Depilazione Ascelle

La depilazione è sicuramente un atto dovuto, sinonimo di pulizia ed ordine. I peli sulle ascelle, se non eliminati, sono considerati orribili ed antiestetici. Non è solo una questione di stile, ma igiene: infatti, i peli trattengono il sudore e molte tossine che possono venire a contatto con il nostro organismo. La maggior parte delle donne (e uomini), depilano la zona ascelle con il rasoio, considerato un metodo pratico e veloce. Ma non è l’unico, infatti per realizzare una depilazione perfetta, si può ricorrere a metodi differenti, provvisori o permanenti.

I metodi per depilare le ascelle

strumenti per depilare le ascelleCome accennato, il metodo più veloce ed economico più utilizzato, risulta essere il rasoio. Prima di conoscere gli altri metodi, vediamo insieme quelli che devono essere i passi per depilarsi le ascelle, con il rasoio, al meglio:

  • bagnarsi le ascelle con acqua calda
  • applicare un emolliente (schiuma da barba maschile o femminile)su tutta la zona interessata
  • passare il rasoio tri lama partendo dalla parte opposta a quella della crescita del pelo
  • lavare bene, asciugare con asciugamano pulito ed applicare una crema lenitiva o un deodorante neutro, senza alcol.

Il vantaggio è sicuramente la praticità ed il lato economico, lo svantaggio è la ricrescita veloce (circa tre giorni).

Crema depilatoria

Metodo indolore ma non molto pratico, visto il lungo tempo di posa, necessario perchè la crema possa agire nel profondo e far si che il pelo si estrapoli, dalla radice.

LA PRIMA CERA DEPILATORIA INDOLORE >>>

Ideale per ottenere una pelle liscia ed un risultato ottimale, anche per due settimane. Le creme depilatorie si possono trovare in profumerie e supermercati, dotate dell’apposita spatola, che si utilizzerà per rimuovere i peli dopo il tempo di posa.

Ceretta a freddo o a caldo

Metodo molto efficace, ma sicuramente doloroso, soprattutto se fatto in casa e non con l’aiuto di un professionista.

Tra i vantaggi c’è sicuramente il fatto che la ricrescita del pelo si ha dopo circa un mese, perchè grazie alla ceretta questo viene strappato via dalla radice e non “spezzato a metà”. Tra gli svantaggi c’è il dolore, che non sempre risulta essere sopportabile. Per questa zona, molto delicata, si consiglia la ceretta a freddo, meglio ancora se effettuata da un’estetista professionista. Sicuramente, essendo una zona poco tonica e non dritta, ci vorranno più strappi, al fine che tutti i peli vengano eliminati dalla zona.

Depilatore elettrico

Non è consigliatissimo per la zona ascellare, sempre per il motivo che non si presenta dritta e lineare. In linea di massima però, se si vuole utilizzare è bene ricordare che il depilatore elettrico è doloroso: il suo compito è di estirpare ogni pelo dalla radice ed in questa zona le passate dovranno essere almeno tre o quattro, prima di ottenere una pelle liscia.

Depilazione definitiva con laser e luce pulsata

Per non pensarci più è anche possibile ricorrere al metodo definitivo. Questi metodi devono essere effettuati da un’estetista professionista con l’ausilio di macchinari tecnologicamente avanzati, all’interno di un’area preposta.

Entrambi i metodi, agiscono direttamente sul pelo grazie a dei fasci di luce, che lo indeboliscono. Il numero di sedute, varia a seconda della durezza e quantità di peli nella zona ascellare.